Il progetto boulder di quest’inverno a Monte ha improvvisamente trovato un nome, come sempre senza che venisse pensato, e non potevamo pensare ad un nome piu’ azzeccato.

dario_mm

Questo week e’ stato veramente ricco. Di persone, risate, boulder, foto. Il gruppo oggi infatti era veramente numeroso: Gord, Max, Marcelo, Mauro, Francesco, Simone, Daniela, Mone, Camilla e Matteo.

matteo

Questo sabato a Monte (VB) e’ venuto con noi Matteo Zanga che ha testato una meravigliosa Hasselblad da 60 megapixel, una fotocamera che normalmente si usa per interni, questa volta in veste di fotocamera d’azione. A breve spero di poter pubblicare il suo portfolio.

camilla francesco gord marcelo

Dopo una giornata sulle bellissime linee boulder del settore alto che il gruppo non avevano mai provato (e Max ha letteralmente demolito tutte le linee proposte), scendiamo alla fatidica grotta che ha ospitato me e Gord per buona parte dell’inverno. Qui avevo ancora una linea da chiudere, un traverso che parte dalla linea di destra e finisce su quella di sinistra, valutato 7C e liberato dalla compagnia di Aleotti qualche anno fa, ma rimasto purtroppo senza nome.

mauro max mone_insieme simone

Nonostante il caldo, decidiamo di provare, e sento che il feeling e’ decisamente migliore di due mesi fa. Lo provo un po’ e capisco che ci sono. Metto a punto una methode leggermente diversa (grazie Max!), parto e cado all’ultima presa. Stranamente non mi scompongo, rimango sereno, e mi stupisco di questo mio stato di profondissima calma.

Due giri dopo la sequenza si concede, sono sul top.

Magic Moments” dice qualcuno, e le due parole mi arrivano all’orecchio e subito propongo “Chiamiamolo Magic Moments!“, ed e’ perfetto per tutti.

Magic Moments“, come quei momenti perfetti di vibrazione/agitazione positiva, prima del tentativo, quando sai che sei ad una zampata dall’ultima presa.

E’ stato come la naturale chiusura di un percorso, che ha avuto inizio con l’idea della linea e termine con l’azione pura. Mi godo gli amici, la compagnia, e questo mio stato di serenita’. Mi godo di nuovo mentalmente la sequenza, di potenza, dita, svase e un pizzico di resistenza sui 12 movimenti che ti portano dalla fresca profondita’ della grotta all’uscita illuminata dalla morbida luce solare.

dario_scatta

Eccovi le gallerie mia, di Mone e di Simone.